Città effimera

 

Le Edizioni Gabriele Mazzotta in occasione di Expo pubblicano un importante volume intitolato “Città effimera. Arte, tecnologia, esotismo all’Esposizione internazionale di Milano del 1906”, a cura di Pietro Redondi con la collaborazione di Franco Confalonieri.

Il libro presenta testi e fotografie inedite relative al grande evento del 1906, anno in cui Milano festeggiava l’apertura del Traforo del Sempione, la galleria ferroviaria più lunga del mondo, con l’Esposizione internazionale che coinvolgeva i maggiori Paesi del pianeta.

E poi immagini inedite, frutto della scoperta degli archivi privati di migliaia di stampe e lastre stereoscopiche di Leone Soldati e Vincenzo Conti.

Il volume sotto certi aspetti, può definirsi un’antologia, non solo album, 180 fotografie di esterni e interni dei vari padiglioni, monumenti e chioschi sono accompagnate infatti da testi descrittivi tratti da giornali e riviste dell’epoca, da cataloghi o conferenze.

Nel libro spiccano tre sezioni: “Art Nouveau e gusto dell’esotico; fotografie dell’Archivio Soldati”, “L’Esposizione e i suoi visitatori: fotografie dell’Archivio Conti” e “Interni e particolari – Città effimera”, presentazione di Pietro Redondi, Ordinario di Storia della Scienza dell’Università dell’Università di Milano-Bicocca.

Il prezioso volume bilingue in italiano e inglese, 328 pagine stampate in bicromia, 160 cartelle di testo, carta patinata da 170 g, copertina stampata a 4 colori, plastificata, con alette, Milano, 2015. In vendita in Expo presso lo Spazio Maldive del Cluster Isole, Mare e Cibo, si può anche acquistare ondine sul sito www.mazzotta.it e nelle librerie.

Accompagna la pubblicazione del libro una rassegna dell’omonimo titolo, curata da Pietro Redondi, ideata e realizzata dall’Università degli Studi di Milano-Bicocca in collaborazione con la Fondazione Tronchetti Provera, aperta il 1 maggio – fino al 30 giugno 2015, in concomitanza con l’inaugurazione di Expo presso il Sito Espositivo nel Cluster Isole, Mare e Cibo di cui l’Università degli Studi di Milano-Bicocca e Istitutional Content Provider.

La mostra e incentrata sul tema dell’Esposizione Internazionale del 1906, in visione 32 grandi pannelli, fotografie inedite, particolarmente suggestive di Leone Soldati e Vincenzo Conti, contenute nel nuovo libro Mazzotta.

                                                 Giuseppe Lippoli