Beato Angelico al castello di Miradolo

La Fondazione Cosso continua le sue esplorazioni nell’arte del passato presentando, presso il castello di Miradolo a San Secondo di Pinerolo, una mostra su Beato Angelico.
Dal 28 marzo al 28 giugno si potrà scoprire o riscoprire un maestro del Medio evo italiano, anticipatore del Rinascimento, con quadri provenienti da musei e istituzioni come Palazzo Corsini a Roma, il Museo di San Marco, e la Biblioteca Medicea Laurenziana di Firenze, la Biblioteca Braidense di Milano, il Museo Nazionale di San Matteo di Pisa e testimonianza di un’attività di miniatore e pittore, incentrata sull’arte sacra interpretata con varie suggestioni.
La mostra si inserisce negli eventi della primavera tra Milano, con l’Expo, e Torino, con l’ostensione della Sindone, per la quale giunge alla Diocesi di Torino un altro capolavoro di Beato Angelico, il Compianto sul Cristo morto. In parallelo, inoltre, la Fondazione Cosso organizzerà un programma di eventi, in particolare nel parco del Castello di Miradolo, che è recentemente entrato nel circuito dei Grandi Giardini Italiani ed è parte del progetto 100 Giardini per Expo.
La mostra sarà aperta giovedì e venerdì dalle 14 alle 18 e 30, sabato, domenica e lunedì dalle 10 alle 19.

Elena Romanello