Ritratto di Italia al Borgo medievale

Fino al 19 luglio il Borgo medievale di Torino presenta, il collaborazione con lo Studio Graffio, una mostra fotografica ispirata al racconto Ritratto di Italia di Barbara Debernardi, omaggio al lavoro di contadini e allevatori e alla loro cultura.
Tutto questo avviene in un luogo come il Borgo medievale, che fu costruito anche per salvaguardare una certa visione dell’artigianato nel momento in cui stava sparendo sotto l’avvento dell’industria.
Le foto, scattate da Franco Borrelli, presentano vari personaggi, a cominciare dalla mucca Italia, per poi passare al cane Sergent, alla pecora Genesia, al gallo Bartolomeo, al coniglio Tilio, all’asino Nino.
Un video di Riccardo Humbert racconta l’atmosfera di stalle e alpeggi, tra mungitura e raccolta del fieno, mentre in esposizione ci sono anche oggetti artigianali legati alla vita quotidiana di montagna.
In parallelo sono previste tre giornate di eventi nel Borgo sulla vita di montagna e campagna con gli animali, nelle domeniche 17 maggio, 14 giugno e 5 luglio, dalle 10 alle 20.

La mostra e gli eventi collaterali sono tutti ad ingresso libero.

Elena Romanello

Un pensiero su “Ritratto di Italia al Borgo medievale

I commenti sono chiusi.