Daniela Colombo, in arte COLDAN, un’artista a … “tutto colore”!

Daniela Colombo, in arte COLDAN, ha sviluppato una sensibilità artistica fin dall’infanzia, a contatto con l’attività della Galleria d’Arte di famiglia. Ha saputo trarre ispirazione più dal clima in cui è cresciuta che da singole e specifiche opere, maturando uno stile personalissimo che coniuga tecniche diverse: dal collage all’acquarello, agli inserimenti di materiali extra pittorici come stoffe pregiate e decorazioni. Realizza così una sorta di “combines” vicini alla tecnica della Pop Art, ma da essa lontani per temi, riferimenti culturali e per i raffinati contenuti che esprime avvalendosi della sua importante formazione nel campo della moda.

Dice di sé:

Coldan è il mio nome d’arte, sin da quando ero bambina mi appassionava vedere colori che prendevano vita sulle tele dei pittori professionisti che poi esponevano nella Galleria d’Arte dei miei genitori.

Ricordo il fascino di vederli lavorare nei loro studi e sognare di poter realizzare ed esprimere tutta la mia creatività, come loro, su tela.

Mi sono riappropriata di questo sogno ed esprimo finalmente quello che ho dentro da anni, anni che hanno arricchito la mia vita, sensibilizzato la mia vena espressiva.

Ho vissuto di moda dall’età di 19 anni, prima come indossatrice per gli stilisti più prestigiosi, poi per 18 anni occupandomi di pubbliche relazioni per un’azienda di moda. Una vita arricchita di colori, di tessuti, di disegni, una formazione importante, bagaglio indispensabile ora che amo quello che faccio e mi dedico col cuore nella realizzazione delle mie “opere dell’anima”.

Il cuore batte forte, manda gli input e l’anima si esprime.”