A Palazzo Morando Dialoghi di Filo, una mostra a cura di Livia Crispolti

[dropcap]D[/dropcap]al 24 giugno al 25 settembre 2016, all’interno del museo di Palazzo Morando – Costume Moda Immagine, in via Sant’Andrea 6 a Milano, è possibile visitare la mostra Dialoghi di filo a cura di Livia Crispolti. L’esposizione fa parte del progetto EXPO IN CITTÀ, promosso dal Comune di Milano- Cultura, Direzione Musei Storici e da Archivio Crispolti con la collaborazione dell’ Accademia di Belle Arti di Brera.
campionatura tessile corso di Cultura tessile
campionatura tessile corso di Cultura tessile
Le sale ospitano le opere tessili realizzate dagli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Brera, durante il corso di Cultura Tessile tenuto da Livia Crispolti della Scuola di Fashion Design, le ricostruzioni di abiti storici studiati e realizzati da Maria Antonietta Tovini e le opere della famosa artista Elisabetta Catamo. Tre collezioni artistiche che, in modo diverso, danno forma al materiale messo a disposizione da Alcantara®, Dedar e Dreamlux, tre aziende protagoniste nel settore tessile che hanno sostenuto il progetto espositivo.

Opera di Elisabetta Catamo Opera Alcantara 2016

Il percorso è arricchito anche dalla presenza di abiti in ricostruzione storica realizzati da: Gisella Cappelli, Giulia Mio, Luca Morando, Jiwoo Park e Edoardo Russo, giovani costumisti giunti al termine del loro percorso formativo all’interno dell’Accademia di Brera.

Dialoghi di Filo a Palazzo Morando abito di Jiwoo Park

L’idea curatoriale che sta alla base della mostra si è sviluppata a partire dalla metodologia didattica di progettazione e realizzazione dei tessuti, che vuole dare un esempio concreto di operatività nel campo del tessile, portando alla luce i legami esistenti tra il settore dell’alta formazione, il mondo della creazione artistica e la realtà produttiva Made in Italy.
La mostra Dialoghi di Filo vuole anche far scoprire al visitatore le componenti che determinano il successo del prodotto italiano in campo tessile e creativo: dalla tecnica manuale alle applicazioni industriali, passando per la ricerca filologica e la creazione artistica.

05_campionatura tessile _Dialoghi di Filo a Palazzo

Il percorso espositivo è curato da Luca Ghirardosi, docente del corso Allestimento degli spazi espositivi” presso l’Accademia Belle Arti di Brera.

Dialoghi di Filo è uno degli eventi della manifestazione Accademia Aperta 2016

Scheda della Mostra
Dialoghi di Filo
a cura di Livia Crispoti
Palazzo Morando- Costume Moda Immagine
via Sant’Andrea 6, Milano – primo piano, Sale museali
24 giugno – 25 settembre 2016
martedì – domenica, ore 9:00-13:00 e 14:00-17:30
Biglietteria (mart. – dom. )
T. +39 02 884 65735 – 46056| c.palazzomorando@comune.milano.it | www.civicheraccoltestoriche.mi.it www.expoincitta.com

INGRESSO ALLA MOSTRA DIALOGHI DI FILO CON BIGLIETTO DEL MUSEO
5 € intero – 3 € ridotto
(ulteriori convenzioni per studenti, anziani, tesserati e gruppi sul sito: www. civicheraccoltestoriche.mi.it)
Ingresso libero alla Mostra e al Museo:
– tutti i martedì dalle ore 14;
– ogni giorno (mart. – dom.) dalle ore 16.30.

Catalogo della mostra Gangemi Editore
Mostra a cura di Livia Crispolti
Ricostruzioni abiti storici Maria Antonietta Tovini
Progetto di allestimento Luca Ghirardosi
Organizzazione a cura di Livia Crispolti

06_Elisabetta Catamo - Mar Mediterraneo_opera Dedar

Profili Biografici

Elisabetta Catamo, nata nel 1948 a Roma, dove tutt’ora vive e lavora. Dal 1990 al 2014 ha insegnato Decorazione all’Accademia di Belle Arti di Firenze. La sua attività artistica ha inizio nella prima metà degli anni settanta con produzioni legate al mondo della pittura, contemporaneamente si interessa al linguaggio fotografico. Ha realizzato più di 20 mostre personali tra Italia, Giappone e Gran Bretagna, mentre i suoi lavori sono stati inclusi in più di 60 esposizioni in tutto il mondo.

01_campionatura tessile _Dialoghi di Filo a Palazzo

Livia Crispolti, nata a Roma nel 1976, dal 2005 è docente di Cultura Tessile presso l’Accademia di Belle Arti di Brera. Il suo lavoro è una ricerca di contaminazioni tra cultura tessile e arti visive, lavora a stretto contatto con artisti contemporanei e aziende tessili. Dal 1996 scrive di cultura tessile, ambito in cui è attiva sia da un punto di vista progettuale e produttivo, sia sul piano didattico. Dal 2007 al 2014 cura la “Vetrina” Ripetta 133” dell’Archivio Crispolti Arte Contemporanea Roma, spazio espositivo dedicato all’Arte Tessile.
Luca Ghirardosi, nato a Milano nel 1960, è docente di Scenografia all’Accademia di Belle Arti di Brera. Ha iniziato la sua carriera come consulente scenografico per il teatro. Ora si occupa di scenografie e allestimenti per importanti stilisti e aziende di abbigliamento. La sua personale ricerca artistica l’ha portato a realizzare oggetti e dipinti per esposizioni.

10_Tovini_Alcantara_ph Matteo Girola

Maria Antonietta Tovini, nata a Milano nel 1958, è esperta in tecnica del moulage e in ricostruzione filologica del costume e dell’abito antico (sec. XV-XX). Dal 2004 insegna Tecniche Sartoriali per il costume e dal 2014 ModellisticaFigurino e Modello presso l’Accademia di Belle Arti di Brera. Nel 1980 fonda a Milano l’officina, location dove ideare e realizzare scenografie e costumi, che verrà successivamente denominata Studio Ossessione s.n.c. Lo Studio. Lavora per i maggiori teatri italiani tra cui: Teatro Comunale di Bologna, Teatro San Carlo di Napoli, Teatro alla Scala di Milano, Teatridithalia, per allestimenti di spettacoli di prosa, opera lirica e balletto.
Archivio Crispolti Arte Contemporanea dal 1983 ha sede a Roma. Si è costituito come Associazione Culturale senza scopo di lucro nel 1990 e raccoglie materiali di ricerca e relazioni prodotte da Enrico Crispolti, in oltre cinquant’anni di militanza storico-critica. L’Associazione persegue obiettivi statutari di ricerca, studio, raccolta conservativa, promozione conoscitiva, divulgazione, valorizzazione e pubblicazione di documenti archivistici e bibliografici relativi a tutti gli aspetti della ricerca artistica e critica dal XIX al XXI secolo. Gestisce l’Archivio e la Biblioteca Crispolti.
Accademia di Belle Arti di Brera è un ateneo pubblico con sede in via Brera 28 a Milano. Secondo l’attuale offerta formativa (MIUR) l’Accademia di Brera è compresa nel comparto universitario, nel settore dell’Alta Formazione Artistica e Musicale e rilascia Diplomi accademici di 1º livello (equivalenti alla laurea triennale) e di 2º livello (equivalenti alla laurea magistrale). L’Accademia di Brera è una delle scuole più antiche d’Italia, ha visto crescere e formarsi artisti che simboleggiano il talento italiano. Gli studenti che ogni anno si iscrivono in questo ateneo sono più di 3000.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *