I mondi di Primo Levi in mostra a Torino

In contemporanea con la Giornata della Memoria 2015 ha aperto a Palazzo Madama a Torino nella Corte medievale in piazza Castello la mostra I mondi di Primo Levi, che sarà di scena fino al 6 aprile prossimo.
I mondi di Primo Levi è promossa dal Centro Internazionale di Studi Primo Levi in occasione del settantesimo anniversario della liberazione di Auschwitz e centrale è la sezione dedicata a come lo scrittore ha documentato la conoscenza dei Lager a chi nel dopoguerra voleva solo rimuovere il problema. Ma la mostra non è dedicata solo a questo, trovano spazio anche filmati in cui parla della scrittura, testimonianze della sua attività come chimico, le sue sculture in filo di rame e documenti sulle altre storie che ha raccontato, a cominciare da alcune di genere fantascientifico.
Dopo l’appuntamento a Torino, I mondi di Primo Levi girerà in altre città, per far conoscere un testimone d’eccezione del Novecento e dei suoi orrori, attraverso un repertorio di illustrazioni e immagini inedite, pannelli, oggetti d’epoca, libri, per far capire le mille sfaccettature dell’autore.
La mostra è aperta, con biglietto separato rispetto a Palazzo Madama, dal martedì al venerdì dalle 10 alle 18, sabato e domenica dalle 10 alle 19. Di fronte a Palazzo Madama, per un mese circa, malgrado le polemiche, staziona inoltre un vagone che rievoca il dramma della deportazione, anche oltre la Giornata della Memoria.

Elena Romanello