Le Veneri della Sabauda

Veneri di Botticelli a Torino

Fino al 18 settembre prossimo la Galleria Sabauda di Torino, all’interno dei Musei Reali, presenta il primo di molti confronti tra opere.
Venere incontra Venere mette a confronto due opere di Botticelli, basate sulla celeberrima Nascita di Venere degli Uffizi, realizzate dal pittore su commissione dato il grande successo che aveva all’epoca la sua opera. Una è  La Venere di Torino, uno dei pezzi più preziosi della collezione Gualino entrata poi nella Sabauda, mentre l’altra proviene dalla  Gamäldegalerie di Berlino e risalgono entrambe al 1490.  Ne esiste anche una terza, in Svizzera in una collezione privata.
Accanto alle due Veneri sorelle di Botticelli trovano spazio una riproduzione di una statua di età romana, intorno al II secolo, di Afrodite Anadiomene, che esce dal mare.
Lo Spazio confronti, piccolo ma interessante, si inaugura così e ospiterà poi nei prossimi mesi altri incontri artistici anche tra pittori e epoche diverse, mentre va ricordato che la Venere di Torino in questi anni ha viaggiato molto, tra la Cina  (Pechino, Hong Kong e Macao), il Giappone (a Tokyo) e insieme alla sua sorella berlinese è stata anche a Londra e Berlino.

Elena Romanello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *