L’antologica di Karl Otto Lagerfeld

[dropcap]A[/dropcap] Firenze prende il via l’edizione numero novanta del salone fiorentino, un patrimonio unico al mondo, mostre, progetti legati alla conservazione dei capolavori, ed anche le sfilate cambiano location.

In occasione di Pitti Immagine Uomo 90, Palazzo Pitti a Firenze inaugura il 14 giugno “Visions of Fashion”, una mostra dedicata alla parabola estetica di Karl Lagerfeld fotografo, presentandone anche numerosi scatti inediti. Curata da Eric Pfrunder e Gerhard Steidl.

L’esposizione che si chiuderà il 23 ottobre 2016, è prodotta da Fondazione Pitti Immagine e dalle Gallerie degli Uffizi, con il supporto del Centro di Firenze per la Moda Italiana e di Pitti Immagine e il contributo del Ministero per lo sviluppo Economico e dell’Agenzia Ice.

Visions of Fashion traccia un percorso che, a partire dallo Scalone del Moro della reggia granducale, per giungere alla mitica Sala Bianca, in cui va in scena l’haute couture su fluttuanti e lievi supporti cartacei sospesi al soffitto, infine, due saloni degli Appartamenti degli Arazzi.

In visione 200 immagini di una vita geniale, lungo un excursus tra varie tecniche, come dagherrotipia, platinotipia, Polaroid transfer, resinotipia, serigrafia e stampa digitale. Il percorso antologico si snoda mediante l’eclettica e poliforme produzione fotografica di moda di Lagerfeld, testimoniando le incessanti suggestioni che in un continuo processo di superamento, contribuiscono a nutrire l’ispirazione.

La fotografia – afferma Karl Lagerfeld, oggi è parte integrante della mia vita, per me è impossibile vedere la vita senza lo sguardo della fotografia, il mondo e la moda attraverso l’obiettivo di una trasformazione del suo corpo, quando perse 42 Kg in tredici mesi. La dieta è stata creata apposta per Lagerfeld dal Dr. Jean-Claude Houdret, il quale ha scritto un libro chiamato “The Karl Lagerfeld Diet”, cioè “La dieta di Karl Lagerfeld”.

[dropcap]K[/dropcap]arl Otto Lagerfeld è nato ad Amburgo il 10 settembre del 1933, in una ricca famiglia di industriali d’Amburgo. Conosciuto anche come il Kaise. E’ uno stilista, fotografo, regista di stylist ed editore. Ha iniziato la sua avventura dietro l’obiettivo nel 1987, realizzando un primo servizio per Chanel dell’allora direttore immagine del brand, Eric Pfrunder, oltre a curare campagne dei marchi che dirige, spesso, questa passione lo porta a collaborare con le maggiori riviste internazionali.

Giuseppe Lippoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *