Imparare a leggere con gli occhi: a Milano un viaggio multimediale nella Galleria degli Uffizi

 

Si è aperta a Milano la mostra “Uffizi Virtual Experience. Da Giotto a Caravaggio” che è la prima produzione di VIRTUITALY, una startup spinoff di Centrica, azienda fiorentina, che nasce con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio culturale e creativo italiano.

L’obiettivo “edutainment” – educare divertendosi – è raggiunto grazie al giusto mix tra contenuto scientifico e aspetti emozionali per costruire un’esperienza appagante e formativa per il visitatore di ogni età.

“Uffizi Virtual Experience. Da Giotto a Caravaggio” rientra nella rassegna Ritorni al Futuro promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano ed è patrocinata dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dal Comune di Milano e dal Comune di Firenze.
Attraverso sette epoche storiche – dall’età Romana al ‘900 – il visitatore percorre un viaggio interattivo in quattrocento anni di storia dell’arte italiana, grazie a multiproiezioni immersive, immagini in movimento e alla tecnologia di Uffizi Touch®, il primo prodotto al mondo che, all’interno di un “quadro” digitale interattivo, contiene l’intero patrimonio artistico del museo fiorentino con immagini ad altissima risoluzione. Nei totem posti nella sala esterna ognuno può approfondire a modo proprio uno dei 10 artisti proposti, infatti l’esposizione raccoglie 1150 opere della Galleria degli Uffizi e conduce lo spettatore verso un’esperienza culturale in cui la qualità dei contenuti è unita alla spettacolarità della forma. Attraverso immagini digitali ad altissima risoluzione, il visitatore può scoprire i più piccoli dettagli delle opere, invisibili a occhio nudo, mentre attraverso touch screen e altre installazioni è possibile interagire con tecnologie abilitanti che consentono di esplorare la collezione del museo fiorentino attraverso collegamenti tematici e trasversali.

L’esperienza digitale è aumentata dai dispositivi dei visitatori che, attraverso smartphone e tablet, potranno scaricare gratuitamente l’applicazione UBILIA® per fruire di contenuti “di prossimità” in funzione della propria posizione.
Nel periodo di mostra – dal 22 Gennaio al 10 Marzo – sono previsti diversi appuntamenti con un programma quotidiano di visite guidate, laboratori didattici, workshop per bambini, ragazzi, studenti, famiglie fino a settimanali appuntamenti per il pubblico adulto. Per partecipare all’attività sui social network e condividere i contenuti di Uffizi Virtual Experience, è stato creato l’hashtag #UVE2016.

Il mondo classico diventa un mondo da imitare” cita una delle didascalie che accompagna il visitatore da un’epoca all’altra e noi tra eroi biblici , gesta di cavalieri , personaggi mitologici, pensiamo che molto abbiamo da cogliere da quelle immagini che ci permettono di fare un viaggio nel sapere e nella conoscenza delle nostre origini.

Buon viaggio multimediale con www.uffizivirtualexperience.it

Monica Basile