Guglielmo Spotorno: a Milano la mostra Tra Surreale e Reale alla Fondazione Stelline

La mostra antologica dedicata a Guglielmo Spotorno “ Fra Surreale e Reale”, viene ospitata presso la Fondazione Stelline di Milano.

 

In visione opere dagli anni ’70, a cura di Luciano Caprile e Elena Pontiggia, in programma dal 20 novembre al 7 dicembre 2014.

Per questa circostanza, nella storica Sala del Collezionista, sarà esposta una significativa selezione di trenta opere pittoriche realizzate su tela e carta dal 1970 ad oggi.

Non mancano opere legate al rapporto quotidiano tra uomo e mondo virtuale, tra cui Uomo al computer, eseguito nel 2011, Web del 2014, e Anche i cigni twittano realizzato nel 2013 che rivela un sottile senso ironico.

Il percorso artistico di Guglielmo Spotorno, è iniziato in giovane età frequentando la Galleria d’arte di sua madre, già scultrice, tra l’altro, luogo d’incontro di maestri e artisti emergenti del Novecento, di cui Scanalino, Jorn, Lam, Baj.

La vicinanza a queste personalità lo ha accompagnato nel suo percorso e nell’espressione della propria identità artistica in continua evoluzione nel tempo.

Un bel catalogo accompagna la mostra con testi di Luciano Caprile e Elena Pontiggia.

L’iniziativa si inserisce nella sezione Stelline Spazio Aperto, format di ospitalità a eventi ideati da soggetti, realizzati in collaborazione con la Fondazione Stelline.

Orari della mostra: martedì – domenica dalle ore 10 alle ore 20 – ingresso libero.

Inaugurazione mercoledì 19 novembre alle ore 18.30

Sede: Fondazione Stelline – Sala del Collezionista – corso Magenta 61.

Per ulteriori informazioni: tel. 02 45462.411 – www.stelline.it

 

Giuseppe Lippoli